29 Settembre 2020
[]

AVVISO METEO - PIOGGIA E VENTO FINO A DOMENICA

07-01-2010 - Comunicati Polizia Municipale
La Regione Toscana ha emesso nella giornata di giovedì 07/01/2010, alle ore 12:52 un "Avviso di criticità moderata" per tutte le zone di allerta della regione toscana, con adozione dello stato di "allerta 1" con validità dalle ore 08.00 di Venerdì, 08 Gennaio 2010 alle ore 00.00 di Domenica, 10 Gennaio 2010

L´avviso prevede :

PIOGGIA, per tutte le zone di allerta della Regione Toscana, dalle ore 00.00 di Venerdì, 08 Gennaio 2010 alle ore 00.00 di Domenica, 10 Gennaio 2010: dalle prime ore di Venerdì e fino alla sera di Sabato precipitazioni diffuse, localmente temporalesche, anche persistenti in particolare sui rilievi. Venerdì cumulati generalmente abbondanti su A B E F, localmente molto abbondanti sui rilievi delle aree A e B; poco abbondanti sulle restanti aree. Rialzo dello zero termico con scioglimento della neve (parziale o totale) fino a circa 1500 metri. Sabato ancora piogge diffuse con cumulati fino a localmente abbondanti. Quota della neve in abbassamento fino a 600 metri in serata.

VENTO FORTE per la zona di allerta C4 dalle ore 12.00 di Sabato, 09 Gennaio 2010 alle ore 00.00 di Domenica, 10 Gennaio 2010: Dal pomeriggio di Sabato venti in rinforzo fino a burrasca di Libeccio sull´Arcipelago.

Descrizione degli scenari di evento previsti:

IDROGEOLOGICO-IDRAULICO
Criticità Moderata: Vista la situazione di saturazione del suolo dovuta ai recenti e persistenti eventi piovosi e considerate le diffuse vulnerabilità in atto per rischio idrogeologico, si potranno verificare nel corso dei prossimi giorni inneschi di frane e smottamenti diffusi dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica. In considerazione della delicata situazione degli argini del F. Serchio e dello stato attuale dei lavori conseguenti le recenti rotture arginali, si segnala che gli innalzamenti dei livelli idrometrici, nel tratto compreso tra Lucca e la foce, potranno dar luogo a criticità locali. Possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all´incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani. Possibile scorrimento superficiale delle acque meteoriche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane. Possibilità di innalzamento dei livelli idrici nei corsi d´acqua con conseguenti possibili inondazioni localizzate nelle aree contigue all´alveo. Possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica.

VENTO
Criticità Moderata: Blackout elettrici e telefonici, caduta di alberi, cornicioni e tegole, danneggiamenti alle strutture provvisorie. Problemi alla circolazione stradale, ai collegamenti marittimi e alle attività marittime.

Fonte: Regione Toscana

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio