14 Luglio 2020
[]

Abbruciare i residui vegetali

21-02-2011 16:44 - Comunicati Polizia Municipale
Riportiamo di seguito alcune utili norme circa l´abbruciamento di residui vegetali: (dal sito della Regione Toscana)

Gli abbruciamenti di residui vegetali sono consentiti alle seguenti condizioni:

che le operazioni riguardino esclusivamente i residui lignocellulosici provenienti da tagli boschivi, interventi colturali, interventi fitosanitari, di potatura, ripulitura o da altri interventi agricoli e forestali;
che il rilascio, la triturazione, l´abbruciamento siano effettuati entro 250 metri dal luogo di produzione del materiale lignocellulosico;
che il materiale triturato e le ceneri siano reimpiegate nel ciclo colturale come sostanze concimanti o ammendanti tramite distribuzione
e lo spessore del materiale distribuito non superi i 15 cm. nel caso di triturazione e i 5 cm. nel caso di ceneri. La formazione di cumuli è consentita per il tempo strettamente necessario al reimpiego.

Fonte: Regione Toscana

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account