16 Luglio 2020
[]
news

Solvay: l´impegno del Comune di Montecatini V.C.

28-02-2012 19:43 - comunicati stampa
Comunicato stampa.

"Un incontro spero determinante verso una positiva conclusione della questione", questo l´auspicio del Sindaco di Montecatini Val di Cecina Sandro Cerri in merito al tavolo istituzionale che si terrà giovedì primo marzo in Regione sulla vicenda del rinnovo delle concessioni minerarie denominate "Cecina" e "Poppiano".
Il caso, come è noto, è aggravato dalla messa in cassa integrazione per 23 lavoratori di Ponteginori, che entro pochi mesi potrebbe estendersi anche al personale di Rosignano. "Una decisione che ha un chiaro significato politico: annunciata infatti a 48 ore da un importante incontro in Regione. - sostiene Cerri - Ma sono sicuramente anche motivazioni economiche ad aver spinto l´azienda ad un atto di forza. La questione delle concessioni si trascina ormai da più di dieci anni e sta attraversando una fase particolarmente acuta negli ultimi mesi a causa del blocco delle concessioni soggette a rinnovo da parte del TAR e dello stop all´allestimento del cantiere minerario "dei Boschini" in concessione perpetua da parte del Comune di Volterra."
In questi mesi il Sindaco Cerri e la giunta hanno incontrato, direttamente e tramite l´Osservatorio sulle attività produttive dell´Alta Val di Cecina, tutte le parti in causa: "Le RSU Solvay mi manifestarono le loro preoccupazioni in un incontro a Palazzo Comunale circa un anno fa - prosegue Cerri ripercorrendo le ultime tappe della vicenda - mentre l´Osservatorio è stato coinvolto in seguito al blocco della coltivazione della concessione mineraria perpetua da parte del Comune di Volterra, che avrebbe determinato l´interruzione della fornitura di salamoia dello stabilimento Atisale e poi rettificato dal Comune come divieto di trivellazione nella zona dei Boschini. Sempre tramite l´Osservatorio abbiamo incontrato le RSU di Solvay e Atisale ed il Comitato per la difesa della Valdicecina. Il 6 febbraio scorso con l´assessore Daniele Iobbi abbiamo convocato un´assemblea con i lavoratori Solvay di Ponteginori per discutere gli esiti dell´incontro istituzionale in Regione tenutosi il 3 febbraio. Le prossime tappe saranno l´incontro istituzionale in Regione di giovedì primo marzo, l´assemblea dei lavoratori al teatro di Rosignano di venerdì pomeriggio e l´assemblea pubblica organizzata dal PD di Montecatini Val di Cecina sempre venerdì alle ore 21,00 al teatro Comunale di Ponteginori."
"Ritengo - conclude Cerri - che l´obbiettivo di noi amministratori debba essere quello di arrivare finalmente a delle certezze su questa vicenda: per le forniture di salgemma per Solvay ed Atisale affinché possano sviluppare i loro piani industriali, di prospettive occupazionali per i lavoratori, per la sicurezza sulla stabilità dei terreni esterni alle aree minerarie e di tutela della risorsa idrica. Credo, però, che dopo dieci anni questa vicenda non possa essere più procrastinata e che a questa domanda di certezze si debba rispondere adesso".

Diffusione: Il Tirreno, La Nazione, La Spalletta

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account