07 Luglio 2020
[]

allerta meteo per rischio idraulico idrogeologico

29-12-2009 - Comunicati Polizia Municipale
Simbolo della Protezione Civile Toscana
Foto simbolo Protezione civile Toscana
La Regione Toscana ha emesso nella giornata di oggi 29/12/2009,alle ore 13:52 un "Avviso di criticità elevata/moderata" per tutta la Regione con adozione dello stato di "allerta 2" con validità dalle ore 00.00 di Mercoledì, 30 Dicembre 2009 alle ore 00.00 di Domenica, 3 Gennaio 2010.

L´avviso prevede :

MARE AGITATO dalle ore 12.00 di Giovedì, 31 Dicembre 2009 alle ore 00.00 di Domenica, 03 Gennaio 2010: Dal pomeriggio di giovedì, 31 Dicembre, mare molto mosso temporaneamente agitato al largo, sull´Arcipelago e sulla costa settentrionale. Nella giornata di Venerdì ulteriore aumento del moto ondoso fino a molto agitato sulle predette zone e fino a localmente agitato sulla costa meridionale. Dal pomeriggio di Sabato 2 Gennaio graduale attenuazione del moto ondoso a partire dai settori settentrionali.

PIOGGIA dalle ore 00.00 di Mercoledì, 30 Dicembre 2009 alle ore 12.00 di Sabato, 02 Gennaio 2010: Dalla sera di oggi, martedì 29 Dicembre, ripresa delle precipitazioni, generalmente di debole o al più di moderata intensità, sulle zone centro settentrionali. Le precipitazioni nella giornata di domani, mercoledì 30 Dicembre, risulteranno più persistenti a ridosso dei rilievi settentrionali (cumulati nelle 24 ore fino a localmente abbondanti sull´area A e sui rilievi delle aree B ed E, poco abbondanti su C e D). Giovedì, dopo una temporanea pausa (nella notte tra mercoledì e giovedì), ripresa ed intensificazione delle precipitazioni che potranno risultare anche temporalesche. Le precipitazioni nelle 24 ore potranno risultare abbondanti su tutte le aree, e localmente molto abbondanti sui rilievi delle aree A e B. Venerdì persistono condizioni di tempo perturbato con precipitazioni diffuse anche temporalesche su tutta la regione. Miglioramento nel corso della giornata di Sabato con precipitazioni residue sul sud della regione.

VENTO FORTE dalle ore 12.00 di Giovedì, 31 Dicembre 2009 alle ore 00.00 di Domenica, 03 Gennaio 2010: Dal pomeriggio sera di Giovedì 31 Dicembre, rinforzo del vento di Libeccio con raffiche di burrasca lungo tutta la costa, sui crinali e i versanti sottovento dell´ Appennino. Venerdì vento forte di Libeccio su tutta la regione, in rotazione nel pomeriggio ad ovest nord-ovest, con rinforzi di burrasca in particolare sull´Arcipelago, sulla costa, sui crinali e versanti sottovento dell´Appennino e localmente sulle altre zone centro meridionali.

Descrizione degli scenari di evento previsti:

IDROGEOLOGICO-IDRAULICO

Criticità Elevata: Vista la situazione di completa saturazione del suolo dovuta ai recenti e persistenti eventi piovosi e considerate le diffuse vulnerabilità in atto per rischio idrogeologico, si potranno verificare nel corso delle prossimi giorni inneschi di frane e smottamenti diffusi dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica. Saranno altresì possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all´incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani. Possibile scorrimento superficiale delle acque meteoriche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane. Possibilità di innalzamento dei livelli idrici nei corsi d´acqua con conseguenti possibili inondazioni localizzate nelle aree contigue all´alveo in particolar modo nel bacino del fiume Serchio. Criticità elevata dovuta al possibile innalzamento significativo del livello del Lago di Massaciuccoli.


IDROGEOLOGICO-IDRAULICO
Criticità Moderata: Possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all´incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani. Possibile scorrimento superficiale delle acque meteoriche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane. Possibilità di innalzamento dei livelli idrici nei corsi d´acqua con conseguenti possibili inondazioni localizzate nelle aree contigue all´alveo. Possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica.

MAREGGIATE
Criticità Elevata: Interruzione di viabilità a ridosso della battigia. Danneggiamenti agli stabilimenti balneari. Interruzione dei collegamenti marittimi. Interruzione delle attività marittime. Estremo pericolo per la navigazione di diporto. Estremo pericolo per i bagnanti.

MAREGGIATE
Criticità Moderata: Problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia. Problemi agli stabilimenti balneari. Ritardi nei collegamenti marittimi. Problemi alle attività marittime. Pericolo per la navigazione di diporto. Pericolo per i bagnanti.

VENTO
Criticità Moderata: Blackout elettrici e telefonici, caduta di alberi, cornicioni e tegole, danneggiamenti alle strutture provvisorie. Problemi alla circolazione stradale, ai collegamenti marittimi e alle attività marittime.


Fonte: REGIONE TOSCANA

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account