INTEGRAZIONE DELLA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO DEL PIANO STRUTTURALE DI CUI ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 39 DEL 26.09.2002 A SEGUITO DELL´ENTRATA IN VIGORE DELLA L.R. 3 GENNAIO 2005 N. 1

15-04-2009 -

COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA (Pisa)


INTEGRAZIONE DELLA COMUNICAZIONE DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO DEL PIANO STRUTTURALE DI CUI ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 39 DEL 26.09.2002 A SEGUITO DELL´ENTRATA IN VIGORE DELLA L.R. 3 GENNAIO 2005 N. 1

IL GARANTE DELL´INFORMAZIONE
Vista la deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 12.03.2009, immediatamente eseguibile, con la quale ai sensi della L.R. 1/2005 è stato integrato l´avvio del procedimento del Piano Strutturale avvenuto con atto di Consiglio Comunale n. 39 del 26.09.2002;
Visti gli artt. 19 e 20 della L.R. n. 1/2005;

RENDE NOTO

- Che la documentazione di integrazione dell´avvio del procedimento, insieme alla deliberazione consiliare, è depositata nella sede comunale, e precisamente presso l´ufficio urbanistica;
- Che in ottemperanza a quanto previsto dalla lettera d), comma 2, art. 15, della L.R. n. 1/2005 e s.m.i. i documenti sopra menzionati sono stati inviati alla Regione Toscana, alla Provincia di Pisa, alla Soprintendenza per i beni architettonici, per il paesaggio e per il patrimonio storico artistico e Etnoantropologico di Pisa, all´Autorità di Bacino del fiume Arno, all´Autorità di Bacino del fiume Cecina, ed all´Ufficio regionale per la tutela ed il territorio di Pisa, Enti ed organismi pubblici indicati come competenti all´emanazione di pareri, nulla osta o atti di assenso comunque denominati;
- Che in ottemperanza a quanto previsto dalla lettera c), comma 2, art. 15, della L.R. 1/2005 e s.m.i. i documenti sopra menzionati sono stati inviati alla Comunità Montana Alta Val di Cecina, alla Regione Toscana, alla Provincia di Pisa, alla Soprintendenza per i Beni Architettonici, per il Paesaggio e per il Patrimonio Artistico, Storico e Etnoantropologico, alla Soprintendenza Archeologica per la Toscana, all´Autorità di Bacino del fiume Arno, all´Autorità di Bacino del fiume Cecina, all´A.T.O. 5 ed all´ARPAT, Enti ed organismi pubblici a cui è stato richiesto di fornire gli apporti tecnici e conoscitivi idonei ad incrementare il quadro conoscitivo di riferimento;
- Che il termine assegnato agli Enti ed organismi pubblici sopra indicati per fornire eventuali apporti tecnici e conoscitivi idonei ad incrementare il quadro conoscitivo ed eventuali pareri, nulla osta o atti di assenso comunque denominati è stabilito in 30 giorni dal ricevimento della documentazione.

Montecatini val di Cecina, lì 15.03.2009
Il Garante dell´Informazione
(geom. Raffaele Bartolini)